❗️Breaking News: BLUMUDA, la novità in casa Herbatech ❗️

Nelle zone di transizione come l’Italia, i campi di calcio dilettantistici, i fairway e rough golfistici ed i prati molto calpestati dei giardini residenziali, specialmente ove la manutenzione è medio-bassa, sono difficili da gestire per ottenere una qualità costante tutto l’anno.

Questi prati, di solito composti da un mix di microterme seminate e autoctone e da macroterme autoctone quali la gramigna comune, fanno fatica a mantenere una buona copertura erbosa tutto l’anno. C’è un periodo stagionale in cui una o più specie entrano in stress e scompaiono, provocando profondi diradamenti del manto erboso. L’idea di unire in consociazione permanente (senza bisogno di effettuare trasemine annuali) alcune varietà di Poa pratensis selezionate per resistere all’usura ed agli stress estivi con la gramigna comune (Cynodon dactylon) sia autoctona che ibrida, è diventata un’opzione interessante per questi tappeti erbosi a medio-bassa manutenzione e traffico elevato.

La genetica della Poa pratensis di Mountain View Seeds, in particolare, negli ultimi anni ha sviluppato e oggi propone cultivar specificamente adattate a questo tipo di prati. Tutto ciò crea nuove possibilità per qualcosa che una volta era considerato impossibile! Coerente con la propria missione SCIENZA –SOLUZIONI-RISULTATI, Herbatech ha testato per oltre 3 anni le varietà di poa della linea BLUMUDA della MVS ed oggi, orgogliosamente, è prima a lanciare sul mercato il blend di poe pratensi BLUMUDA MIX, adatte al clima ed ai livelli manutentivi. Il seme di BLUMUDA MIX, conciato con la tecnologia Almaseed a base di micorrize e promotori- acceleratori della germinazione e dell’insediamento viene offerto per prove e test.